Olio extravergine di oliva

Olio extravergine di oliva

pasta-tips-olio-extravergine-di-oliva

Olio extravergine di oliva

Valori nutrizionali medi per 100 ml.
Calorie 822 kcal . Grassi 91,3 g . Acidi grassi saturi 14,1 g . Vitamina E 12 mg. Carboidrati 0 g . proteine 0 g . Zuccheri 0 g . Colesterolo 0 g . Sodio 0 g . Fibre 0 g .


Il prodotto più nobile ottenuto dalla spremitura delle olive è l’olio extravergine di oliva estratto tramite molitura a freddo in frantoi specializzati entro poche ore dalla raccolta. Il risultato a fine lavorazione è un olio a bassissima acidità,con un’aroma fruttato e un sapore leggermente amarognolo di oliva verde, con in molti casi un meraviglioso sentore di carciofo e mandorla dolce, perfetto per condire insalate, essere degustato su una semplice fetta di pane, o per essere aggiunto a crudo sulla pasta, minestroni e quant’altro.

Il suo consumo regolare è in grado di apportare notevoli benefici alla nostra salute, influendo sul corretto funzionamento del nostro intestino e delle nostre arterie, riducendo il rischio di infarto e ictus regolando il colesterolo e svolgendo una utile azione contro alcuni tipi di cancro.
Per questo motivo quando si ha la possibilità, l’acquisto di olio extravergine di oliva “biologico” è ancora più apprezzabile grazie all’assenza di antiparassitari e concimi chimici durante la sua coltivazione.

Ecco come avviene la spremitura a freddo delle olive nei frantoi italiani per ottenere un buonissimo olio extravergine di oliva

Contrariamente alle nostre abitudini culinarie che vedrebbe utilizzato l’olio extravergine di oliva per la cottura di molti alimenti, di conseguenza contemplato fra gli ingredienti in gran parte delle ricette di cucina, in realtà questo straordinario olio se prodotto nel migliore dei modi influirebbe non poco con il suo gusto speciale e unico prevalendo sugli altri sapori, a questo scopo chi preferisce un olio più neutro,ma non vuole rinunciare a un prodotto di qualità, per la cottura potrebbe scegliere l’olio di oliva vergine comunque non facile da trovare in vendita e ottenuto invece con estrazione a caldo. Questo olio mantiene un alto punteggio organolettico seppure comunque inferiore all’olio extravergine di oliva.

E’ utile sapere invece che l’olio denominato semplicemente “olio di oliva” è un olio in gran parte raffinato mediante l’uso di solventi chimici e contiene soltanto una piccola percentuale di olio di oliva vergine necessaria a renderlo commestibile, parliamo quindi di un prodotto completamente diverso equiparabile a quello denominato ” Olio di sansa di oliva” raffinato anche esso con l’aggiunta di una piccola percentuale di olio di oliva vergine necessaria a renderlo commestibile.

Da quanto descritto finora si capisce che un vero olio extravergine di oliva di frantoio “Italiano” non è lo stesso olio venduto nei supermercati al prezzo di alcuni euro.

L’olio extravergine di oliva è uno dei prodotti più contraffatti e non è raro trovarlo in vendita con etichette che lo classificherebbero come italiano pur non essendo stato realmente prodotto in Italia ma bensì inportato tramite passaggi in altri paesi della comunità europea ma partito da altri paesi tra quali il Marocco.
In casi estremi l’olio può subire diversi trattamenti correttivi in grado anche di trasformare sia il colore che l’odore come esempio l’aggiunta di clorofilla e betacarotene.

Il video in cui sono documentati i vari passaggi e le varie alterazioni che può subire l’olio prima di finire nei banchi dei supermercati italiani.

Hai trovato interessante questo tip? Condividilo con i tuoi amici!

Olio extravergine di oliva ultima modifica: 2017-05-20T22:14:06+00:00 da Miry