Spaghetti alla carbonara
Valutazione: 5 (100%) 1 voti

Spaghetti alla carbonara

Spaghetti alla carbonara
Pronta in 26 minuti  |  680 Calorie

Ricetta: Spaghetti alla carbonara

Un mito della nostra cucina creato dalla fantasia di uno chef bolognese, Renato Gualandi, che durante la seconda guerra mondiale realizzò questo piatto, utilizzando gli ingredienti messi a disposizione dagli americani durante una cena di gala organizzata per festeggiare la liberazione di Riccione avvenuta tra il 20 e il 21 Settembre del 1944. La ricetta originale di Renato Gualandi prevede il Bacon, crema di latte, formaggio, turlo d’uovo in polvere e pepe nero (che decise di aggiungere al piatto solo all’ultimo momento).
La ricetta della carbonara ha subito nei decenni successivi alcune modifiche, dovute sopratutto alla difficoltà finanziarie del dopoguerra che costringeva gli allevatori di suini a vendere le parti migliori della carne del maiale tenendo per loro soltanto poche porzioni, sopratutto la testa da cui ottenevano il guanciale e recuperando le parti di grasso in eccesso che veniva fuso in grossi pentoloni con il calore del fuoco a legna che una volta rappreso si trasformava in strutto, utilizzato poi per friggere, condire e per la preparazione di dolci e pane.
Aggiungiamo l’impiego del formaggio pecorino ancora oggi in alcuni casi realizzato a mano dai pastori in molte zone del nostro paese e le uova fresche ottenute dall’allevamento casalingo delle galline ancora molto diffuso in zone agricole e periferiche.
Quindi è comunque corretto ritenere originale anche la ricetta della carbonara che prevede il guanciale, lo strutto, le uova fresche e il pecorino perchè seppure non rifacendosi agli ingredienti originali utilizzati da Renato Gualandi, fanno parte della nostra gastronomia popolare ormai consolidata e diffusa in tutto il resto del mondo.

CALORIE PORZIONE ( 100 grammi )
Pasta ( 340 ) | Guanciale 45 grammi ( 200 ) | Uova 1 tuorlo 50 grammi ( 60 ) Pecorino (80)
Totale = 680 (kcal)

Ingredienti per 4 persone

400 grammi di spaghetti
180 grammi di guanciale ( peso privo di cotenna)
4 uova (fresche) (si usa solo il tuorlo)
Pecorino romano grattugiato
Pepe nero
Sale fine
Sale grosso (per l’acqua della pasta)

Preparazione

10 minuti | Cottura: 16 minuti | Pronta in:


1 ) Preparate l’acqua per la pasta.
2 ) Nel frattempo tagliate il guanciale a listarelle e grattugiate il pecorino.
3 ) Versate il guanciale in una padella con un filo di olio e soffriggetelo a fuoco basso rigirandolo spesso. è pronto quando il grasso comincia a diventare trasparente, in quel momento anche la parte carnosa avrà una certa croccantezza, quindi spegnete il fuoco.
4 ) Versate i tuorli d’uovo in una ciotola abbastanza ampia da accogliere successivamente anche la pasta.
5 ) Sbattete le uova aggiungendo un pizzico di sale (veramente poco)alcune macinate di pepe e abbondante pecorino, la quantità di pecorino da utilizzare dipenderà dalle dimensioni delle uova utilizzate. Dovrete ottenere un composto cremoso, non liquido.
6 ) Quando la pasta è cotta, scolatela e saltatela in padella per qualche secondo con il guanciale a fuoco vivace. Questo passaggio serve ad insaporire maggiormente la pasta.
7 ) A questo punto riversate tutto nella ciotola con gli altri ingredienti e amalgamate molto bene.
8 ) Servite subito ben caldo macinando ancora un pò di pepe sopra ogni piatto e buon appetito!

Nota: Scegliete un guanciale che contenga anche una buona parte carnosa (circa il 30/40%), il grasso è indispensabile per dare sapore al piatto ma non deve essere eccessivo.

Ti è piaciuta? Condividila con i tuoi amici!

Spaghetti alla carbonara ultima modifica: 2016-04-12T17:05:42+00:00 da Miry

Tags:
· · · ·

Commenta   il tuo punto di vista è importante

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *